sabato 13 aprile 2024

Stress ossidativo e attività fisica. Scritto da Davide Marchese.

Come l’attività fisica si relaziona con la produzione di radicali liberi? Cosa succede nel nostro organismo per colpa dello stress ossidativo? La supplementazione d’integratori ci aiuta a combatterlo? A queste ed altre domande risponderemo in questo articolo che riassume tutto quello che c’è da sapere sullo stress ossidativo e l’attività fisica.
Stress ossidativi ed attività fisica
Articolo di Davide Marchese

sabato 6 aprile 2024

I grassi ed i carboidrati vanno mangiati assieme? Tratto da "Project inVictus".

Esistono infinite strategie per dimagrire e migliorare la composizione corporea. Nel corso del tempo diverse diete hanno provato a dare chiavi di lettura differenti.
Inizialmente la dieta dissociata ti faceva mangiare carboidrati a mezzogiorno e proteine-grassi la sera.
Poi è arrivata la dieta a Zona che ha ribaltato sia il numero dei pasti, dai canonici 3 ai 5-6, ed ha mescolato in proporzione tutti i macronutrienti (40-30-30).

mercoledì 3 aprile 2024

Metabolismo, come accelerarlo. Scritto da Mabel Bocchi su "www.Gazzetta.it".

A parità di dieta, età e sesso ci sono persone che dimagriscono con una certa facilità e altre che per smaltire solo pochi etti devono sudare le fatidiche sette camice. Tutta questione di metabolismo. C’è chi lo eredita veloce e brucia a tutto andare e c’è chi se lo ritrova lento e quindi trasforma il cibo ingerito in energia con maggiore difficoltà. Ma non tutti i mali vengono per nuocere …

lunedì 1 aprile 2024

Perché è importante una dieta ricca di fibre? Scritto da Giuseppe Annunziata.


Fino a diversi decenni fa, prima del boom economico, la dieta quotidiana dell'Italiano medio comprendeva, principalmente, alimenti poco complessi, prodotti della terra e cereali non raffinati. Con la diffusione del benessere, le abitudini alimentari sono state drasticamente mutate, e decisamente in negativo. Il consumo di frutta e verdura è stato ridotto a poche volte la settimana, i cereali integrali sono completamente spariti dalla nostra alimentazione, facendo spazio a paste bianche debitamente raffinate, e si è andato affermando il consumo, sempre più spasmodico ed incontrollato, di cibi pronti, precotti e preconfezionati. Il danno peggiore di questo insano modo di alimentarsi è, ovviamente, a carico della salute, con la comparsa delle cosiddette "patologie del benessere": diabete, obesità, sindrome metabolica, e così via.
Ma come può il consumo di fibre alimentari influire positivamente sulla nostra salute, facendo regredire lo sviluppo delle suddette patologie?

sabato 30 marzo 2024

Quando ingrassiamo? Scritto da Andrea Biasci il 23-10-14 su "Project Invictus".

Quando ingrassiamo? La risposta è semplice, quando mangiamo.
Cerchiamo, tuttavia, di capire, in modo chiaro, come funziona il tutto, come gli adipociti, pasto dopo pasto si riempiono.
In questo contesto abbiamo diversi attori: i macronutrienti, le calorie, gli ormoni, le membrane plasmatiche, le scorte glucidiche ed i mitocondri. Insomma la questione è lunga,  mettetevi comodi perchè val la pena leggere tutto.

Capitolo 1  L’INSULINA: perché fa ingrassare?


Tra tutti gli ormoni che svolgono un ruolo importante nella lipogenesi, sicuramente l’insulina, in misura maggiore,  è  sul banco degli imputanti.
Iniziamo col dire che ogni volta che mangiamo viene prodotta, non solo a causa degli zuccheri (vedi indice glicemico e carico insulinico).

mercoledì 27 marzo 2024

Le vesciche, perché? Tratto dal sito "Orlando Pizzolato Running".

Le vesciche, che per tutti rappresentano un rilevante condizionamento nella prestazione, spesso sono indizi specifici.

sabato 23 marzo 2024

Fai un passo avanti nella tua dieta: introduci il cibo della longevità. Scritto da Francesca Forcella Cillo.


Non sono integratori, non sono rimedi naturali e non sono nemmeno semplici alimenti da cucinare. Ma allora cosa sono?
Si chiamano “superfoods” e sono una categoria alimentare che io stessa ho scoperto solo qualche anno fa e che ho cominciato a introdurre nella mia dieta e in quella dei miei familiari sperimentando grandi benefici ed energia. E tutto questo non solo con grande piacere, essendo i superfoods estremamente gustosi, ma anche senza alcuna controindicazione (se non alcune specifiche per le diverse costituzioni).

mercoledì 20 marzo 2024

Guasila, 20/03/24, ore 12:00. Alternanza tra andature veloci e lente di 1 minuto per 21 volte.

Oggi lavoro in compagnia di mio fratello Paolo tra le campagne guasilesi a fine mattino. Dopo una ventina di minuti di riscaldamento abbiamo alternato 1 minuto di corsa veloce (circa 240 mt) a 1 minuto di corsa lenta di recupero. Defaticante 10' a passo. Totale 9,9 km in 49'23".

lunedì 18 marzo 2024

Dal cibo al DNA. La genomica nutrizionale. Scritto dal Dott. Pier Luigi Rossi.

Dott. Pier Luigi Rossi.
Il grande mondo della nutrizione sta davvero cambiando e restare a calcolare le calorie giornaliere vuol dire restare prigionieri di un mondo scientifico finito, crollato per sempre! 
La genomica nutrizionale è il nuovo orizzonte per la salute e per il recupero di un sano peso corporeo. Il cibo sulla tavola è uguale per tutti nella sua composizione corporea, ma ciascuno di noi ha il suo DNA.
Incoraggio i colleghi medici e tutte gli operatori sanitari ad entrare nel mondo della genomica nutrizionale.
Incoraggio tutte le persone ad uscire dai tagli lineari delle calorie giornaliere e sviluppare le conoscenze del vitale rapporto tra cibo e i nostri geni contenuti nei cromosomi.

sabato 16 marzo 2024

Mulinu Becciu, 16/03/24, ore 14:00. 8 km tra lenti e veloci in 36'00".

Riscaldamento di 15' per poi fare 8 km alternando un km lento a uno veloce e chiudendo con 10' di defaticante. Questi i 4 km lenti: 5'21": 5'02"; 4'56"; 4'47" (media 5'06"). Questi i 4 km veloci: 4'23"; 4'00"; 3'51"; 3'41" (media 3'55"). Totale 8 km in 36'00" a una media di 4'30". Calorie consumate 481, F C Media di 132 (max 153), cadenza media di 183. 

domenica 10 marzo 2024

Cassino (FR), 10/03/24, ore 12:30. Gara nel campionato nazionale assoluti 10 km di cross.

 Dopo aver partecipato sabato pomeriggio (09/03/24) alla staffetta di cross 2 km x 4 (qualificati al 6° posto tra 12 squadre SM50) con il mio contributo da SM65 domenica ho partecipato alla gara dei 10 km (10,4 per la precisione) valida come campionato nazionale assoluti per i titoli individuali e di società. Io ho partecipato, partendo con quasi 400 atleti, accanto ai più forti rappresentanti nazionali. Il terreno, soprattutto erboso, era molto impegnativo seppure il dislivello non fosse tanto alto (appena 90 mt). Ho chiuso la gara in 46'20" a una media di 4'27" ma con qualche problema muscolare negli ultimi 2 km dove ho dovuto rallentare l'andatura (4'34" e 4'45") per riuscire a portare a termine la gara. Calorie consumate 691 con FC Media di 148. Cadenza di corsa media di 184 con lunghezza media del passo di 1,22 mt. 

giovedì 7 marzo 2024

Volete essere svegli e vigili? Non bevete caffè!!! Autore: Travis Bradberry, Ph.D.


La maggior parte delle persone inizia a bere caffeina, perché li fa sentire più vigili e migliora il loro umore. 

Molti studi suggeriscono che la caffeina in realtà migliora le prestazioni cognitive (memoria, capacità di attenzione, ecc) nel breve termine. 

Una ricerca presso la John Hopkins Medical School dimostra che gli aumenti di prestazioni a causa di assunzione di caffeina sono il risultato di bevitori caffeina che vivono un'inversione a breve termine di astinenza da caffeina.

Controllando l'uso di caffeina nei partecipanti allo studio, i ricercatori della John Hopkins hanno scoperto che il miglioramento delle prestazioni correlate alla caffeina è inesistente senza astinenza da caffeina.
In sostanza, ciò che è emerso è che la caffeina RIDUCE LE PRESTAZIONI COGNITIVE E HA UN IMPATTO NEGATIVO SULLO STATO D'ANIMO.

mercoledì 6 marzo 2024

Come accelerare il metabolismo. Scritto dal Dott. Francesco Aversano su "Nutrizione & Sport".

Se si vuole perdere grasso corporeo e mantenere nel tempo il risultato raggiunto è assolutamente necessario svolgere un’attività sportiva costante e duratura negli anni, in quanto l’attività sportiva ci fa bruciare più calorie rispetto ad un soggetto sedentario.
Proprio quest’ultimo, non facendo sport, inesorabilmente perderà col tempo parte della sua massa muscolare con conseguente diminuzione del metabolismo basale.
Il metabolismo basale, nella maggior parte dei casi, rallenta per una cattiva abitudine alimentare o per una mancante attività fisica. Un fattore principe di un metabolismo attivo è la massa magra, più muscoli abbiamo e più calorie consumiamo nel corso della giornata.

lunedì 4 marzo 2024

Terralba (Marceddì), 03/03/24 ore 11:10. Campionato regionale individuale Master di cross. Km 4:05 in 16'55".

 Gara di cross a Terralba (Marceddì) per i campionati regionali individuali Master con la distanza di 4 km. Giornata nuvolosa ma non fredda con terreno erboso piuttosto insidioso e con un percorso da 1 km ricco ricco di curve a U. Risultato raggiunto. Primo di categoria (SM65) e secondo assoluto in una gara tra SM 60 in su (circa 60 atleti). Tempo impiegato 16'55" su 4:05 km a una media di 4'10". Dislivello 14 mt, calorie consumate 246 e FC Media di 149 (max 154). Cadenza di corsa media 185 (max 198), lunghezza passo media di 1,30 mt.

lunedì 26 febbraio 2024

5 motivi per cui è bene mangiare le verdure ad inizio pasto. Scritto da Francesca Biagioli per "GreenMe".

insalata

L'alimentazione è la chiave della salute, non bisogna mai dimenticarsi che il cibo che assumiamo è la nostra benzina e che noi "siamo quello che mangiamo", letteralmente ci possiamo "trasformare" grazie al nutrimento che scegliamo ogni giorno di offrire al nostro organismo.
Ormai è risaputo che sono necessarie 5 porzioni al giorno di frutta e verdura ma pochi sanno come e quando inserirle nella propria dieta per godere al meglio dei preziosi benefici di questi alimenti.

martedì 20 febbraio 2024

Un bicchiere d'acqua. Scritto dal Dott. Pier Luigi Rossi.

Un bicchiere d'acqua!
Il viaggio dell’acqua dentro il nostro organismo.
Prendiamo un bicchiere di acqua, e mentre beviamo, chiudiamo gli occhi e pensiamo.
Questa acqua sta entrando dentro di me, è arrivata attraverso l’esofago nello stomaco. Si ferma, in piccola parte sta entrando dallo stomaco nel sangue. Il maggiore volume di acqua esce dalla cavità gastrica per entrare nell’intestino tenue e lo percorre tutto (4 metri) in alcune ore.

domenica 18 febbraio 2024

Gli integratori funzionano o no? Scritto da Filippo Ongaro.

Gli integratori alimentari
Nei con­fronti degli inte­gra­tori ali­men­tari (più pre­ci­sa­mente detti nutra­ceu­tici) esi­ste molto scet­ti­ci­smo e parec­chia disin­for­ma­zione. La classe medica cer­ta­mente non ha con­tri­buito a dif­fon­dere infor­ma­zioni scien­ti­fi­ca­mente valide sul tema a causa di un misto di incom­pe­tenza, disin­te­resse e mala­fede. Per que­sto ancora oggi si sen­tono spesso opi­nioni di esperti o pseu­do­tali che sosten­gono che non ser­vono a nulla, che sono soldi but­tati via o addi­rit­tura che  sono dannosi.

venerdì 16 febbraio 2024

15 motivi per fare sport. Tratto da "EticaMente.net".

sport
Fare sport ogni giorno aiuta il corpo ma anche lo spirito. Lo sappiamo, bisognerebbe sempre trovare un momento della giornata da dedicare a se stessi, ma la voglia, il tempo, la stanchezza non sono ottime alleate. Di seguito vi illustriamo 15 motivi che aiuteranno a dare quella carica in più, quella motivazione che manca.

lunedì 12 febbraio 2024

Il sovrallenamento. Tratto da "my-personaltrainer.it".

Il termine sovrallenamento è stato introdotto da Hatfield (1988) per descrivere una serie di sintomi causati, sostanzialmente, da un alterato rapporto tra allenamento e recupero.
Il sovrallenamento è una condizione abbastanza frequente, una sindrome piuttosto complessa le cui cause vanno ricercate in diversi fattori scatenanti.


sovrallenamento

 tempi di recupero


domenica 11 febbraio 2024

Arbus, 11/02/24, ore 11:00. Gara di cross di 3,57 km.

Gara di cross di 3,57 km  a 7 km da Arbus presso "Sa Perda Marcada" (420 mt s.l.m.). Il percorso consisteva in 4 giri da circa 900 mt su terreno erboso piuttosto sconnesso e ricco di curve a U. Giornata invernale con temperatura intorno a 10° con intenso vento da ovest. Partenza gara alle 11:00 tra gli atleti da SM60 in su con partecipazione di circa 40 atleti. Io sono arrivato 3° assoluto e 1°di categoria SM65. Tempo impiegato 15'11" a una media di 4'15" a km. Calorie totali 239, FC Media 138 con cadenza di corsa media 188 e lunghezza media passo di 1,25.   

sabato 10 febbraio 2024

Il fabbisogno glucidico (di carboidrati). Scritto da Andrea Biasci su "Project Invictus".

Si sente spesso dire: non esistono carboidrati essenziali ma solo amminoacidi e grassi essenziali.
Ottimo e questo cosa vuol dire? Che i carboidrati sono un macronutriente meno importante? Che possiamo benissimo vivere senza?
Certo, possiamo vivere anche senza figa se è per questo.
Certe affermazioni, non mostrano una comprensione reale del metabolismo del corpo, dei suoi regolatori e degli effetti che questi hanno sulla nostra composizione corporea.
Limitare l’assunzione di carboidrati , come succede nelle diete low carbs, è una delle tante strategie per perdere peso. Funziona?
Si funziona.
E’ ottimale?
No non è ottimale, almeno sul lungo periodo.
Come succede per tutti macronutrienti conviene sempre assumerne il giusto quantitativo, ne inferiore, ne superiore.

mercoledì 7 febbraio 2024

Il sesso e la corsa. Scritto da Sandro Siviero in RunLovers.

Chi corre da un po’, ma anche chi lo fa da soli cinque minuti, avrà osservato come la corsa invada molti ambiti della vita, influenzandoli con una evidente prepotenza. Tra questi c’è – indubbiamente – il sesso.
Se la smettete di sorridere maliziosamente, vado avanti!

martedì 6 febbraio 2024

Carboidrati e grasso. Scritto dal Dott. Pier Luigi Rossi.

Dott. Pier Luigi Rossi.
Mangiare un piatto di pasta o riso o dosi abbondanti di pane, pizza prodotti da forno…vuol dire introdurre una netta dose di carboidrati che vengono digeriti ed assorbiti a livello dei villi dell’intestino tenue. Dopo il pasto si ha un picco di glicemia, un rialzo brusco della glicemia, e dell’ormone insulina nel sangue.
L’insulina “prende” il glucosio dal sangue per collocarlo all’interno degli epatociti. E fino a quando l’insulina sta nel sangue, il glucosio viene gettato dentro gli epatociti del fegato.
L’accumulo di glucosio all’interno del fegato avviene soprattutto nella donna perché ha una minore massa muscolare dell’uomo. 

sabato 3 febbraio 2024

Combattere la Tendinite Rotulea. Scritto da Alessio Deidda su: "Tutori Ortopedici".

La Tendinite Rotulea è un infiammazione dei tendini che colpisce sopratutto chi pratica uno sport che ha ache fare con il salto : come basket, pallavolo, skate, biking e atletica. E’ chiamata con diversi nomi tra cui ginocchio del saltatore (da non confondere con ginocchio del corridore) o semplicemente tendinite al ginocchio.
In gergo tecnico il il tendine rotuleo è un legamento che collega la parte frontale del ginocchio (la rotula) alla tibia, lavora assieme ai muscoli quadricipiti del ginocchio per estendere la gamba.
Per esempio più si piega il ginocchio per saltare, più il tendine rotuleo deve lavorare per riportare il ginocchio alla posizione iniziale, potete immaginarlo come una molla o come un’elastico che se tirato con forza ritorna alla posizione iniziale. Questo esempio da anche una buona idea di cosa succeda in caso di lesione o stiramento del tendine.

venerdì 2 febbraio 2024

Esempio Dieta per aumentare la Massa Muscolare. A cura del Dr. Riccardo Borgacci e pubblicato su "My-personaltrainer".

Esempio Dieta per aumentare la Massa Muscolare

Premessa

Le seguenti indicazioni hanno scopo ESCLUSIVAMENTE informativo e non intendono sostituire il parere di figure professionali come medico, nutrizionista o dietista, il cui intervento si rende necessario per la prescrizione e la composizione di terapie alimentari PERSONALIZZATE.

Dieta per la massa

NBLa dieta per aumentare la massa muscolare non è descritta o analizzata da alcun organo di competenza in ambito dietetico o nutrizionale, pertanto la sua composizione e la sua organizzazione possono risultare estremamente eterogenee in base al criterio lavorativo del professionista che la stila. I principi sui quali viene organizzata una dieta per la massa possono essere molti e di seguito verranno esposti quelli che PERSONALMENTE reputo più importanti.

domenica 28 gennaio 2024

Curare la tecnica di corsa e la postura per migliorare l’efficienza. Sritto da Salvatore Pisana.

Che siate principianti o agonisti di alto livello, per migliorare la prestazione e prevenire infortuni è importante acquisire una buona tecnica di corsa. Come in altri sport, anche in atletica esistono dei principi fondamentali per acquisire il giusto movimento. Per imparare la corretta tecnica di corsa, è importante capire come avviene il movimento delle gambe e dei piedi.
La corsa si può distinguere in due momenti, la fase di volo e la fase di appoggio. La fase di volo è quella durante la quale avviene l'impulso motorio, nel quale l'arto di appoggio si estende e l'atleta abbandona il contatto col terreno.

venerdì 26 gennaio 2024

Quando ingrassiamo? Tratto da "Project Invictus".

Quando c’è una meta anche il deserto diventa strada.” PROVERBIO TIBETANO
Quando ingrassiamo? La risposta è semplice, quando mangiamo.
Cerchiamo, tuttavia, di capire, in modo chiaro, come funziona il tutto, come gli adipociti, pasto dopo pasto si riempiono.
In questo contesto abbiamo diversi attori: i macronutrienti, le calorie, gli ormoni, le membrane plasmatiche, le scorte glucidiche ed i mitocondri. Insomma la questione è lunga,  mettetevi comodi perchè val la pena leggere tutto, per capire perchè non dimagrisco.

giovedì 25 gennaio 2024

Danni del fumo sullo sportivo.

Scritto dal Dott. Salvatore Barbaro su NonSoloFitness (30-05-13).
Chi fa sport, e ci tiene a farlo al massimo delle proprie capacità, non può fumare: il fumo, infatti, incidendo negativamente sul fiato e il rendimento muscolare, è causa di un minore rendimento sportivo.
Purtroppo però i grandi eventi sportivi diventano per le multinazionali del tabacco un potente canale pubblicitario. Le marche di sigari e sigarette sulle magliette degli sportivi e negli spazi pubblicitari degli stadi sono portatrici di veri e propri messaggi subliminali per gli spettatori seduti sugli spalti e per quelli incollati agli schermi televisivi.

domenica 21 gennaio 2024

Cagliari, 21/01/24, ore 11:15. Gara campestre a Molentargius di 4 km.

 Gara di corsa campestre nel Parco di Molentargius a Cagliari. Temperatura 8° (percepita 6°) con bellissimo sole e leggero vento di maestrale. Gara di 4 km (4,050 km per la precisione) in 15'52" a una media di 3'55" a km (3'50", 3'56", 3'52", 4'02"). 1° posto (SM65) e 1° posto assoluto tra tutti gli atleti (da SM 60 in su'). Dislivello 4 mt, calorie consumate 249. Cadenza di corsa media 185, lunghezza media passo 1,38 mt. 

sabato 20 gennaio 2024

Grasso addominale e ormoni. Scritto dal Dott. Pier Luigi Rossi.

Dott. Pier Luigi Rossi.
Il grasso addominale è il grasso più pericoloso per la salute perché produce citochine, proteine infiammatorie. La distribuzione del grasso corporeo è sotto il controllo degli ormoni femminili e maschili. Quando il giro vita comincia a salire vuol dire che il profilo ormonale nella donna cambia. Gli estrogeni si riducono. Il testosterone negli uomini concentra il grasso nell’addome ad ogni età. Gli ormoni femminili e maschili possono variare con l’età e non possiamo fermare l’età, possiamo però ridurre il grasso addominale ed avere un ventre piatto, agendo su tre ormoni:
1 – INSULINA: ormone del dopo pasto, se in eccesso, causa accumulo massa grassa.
2 - GLUCAGONE: ormone del digiuno, favorisce lo svuotamento dei grassi dagli adipociti, quindi aiuta a dimagrire, a perdere grasso.
3 - CORTISOLO: ormone dello stress, fa accumulare grasso addome e parte superiore dorso, in uomini e donne.

giovedì 18 gennaio 2024

martedì 16 gennaio 2024

Mulinu Becciu, 16/01/24, ore 17:00. Corsa mista rigenerante, 1:02' per 9,16 km.

 Allenamento tra le vie Setzu e Binaghi comprendente 30" di corsa sul posto, 9' di corsa aerobica rigenerante e 1' di camminata, il tutto ripetuto 5 volte. Prima e dopo la corsa 5' di corsa/camminata. Totale 1:02' per 9,16 km.

lunedì 15 gennaio 2024

Mulinu Becciu, 15/01/24, ore 16:50. Corsa rigenerante di 45'.

Corsa rigenerante di 45' tra le vie Setzu e Binaghi. Passo medio 5'55" pari a 7,60 km. FC Media 122. Ascesa 52 mt, cadenza di corsa media 169 con lunghezza passo medio di 1,00 mt. 

Correre: sport universale e complessa disciplina atletica. Scritto da Riccardo Borgacci.

Correre: sport universale e complessa disciplina atletica
Grazie alla facilità di esecuzione ed ai bassissimi costi, la corsa (o running) si distingue tra tutte le altre discipline sportive per l'elevatissimo numero di praticanti. CorrereE' spesso consigliata come terapia anti-obesità e nella lotta alle malattie metaboliche; ovviamente, l'unica discriminante che può compromettere l'avviamento alla corsa è costituita da eventuali patologie articolari, legamentose o tendinee degli arti inferiori, dell'anca sul femore e del rachide (colonna vertebrale), o da patologie plantari.

Ma la pratica della corsa è realmente così semplice come può sembrare?


domenica 14 gennaio 2024

Villacidro, 14/01/24, ore 11:15. Gara di cross di 4 km in 15'51" a 4'01" a km.

Prima giornata di cross nel prato attorno all'ippodromo di Villacidro valido come campionato regionale di società. Giornata di sole con temperatura intorno a 12° e umidità del 75%. Partenza unica dalla categoria SM60 in su con due giri da 2 km. Campo gara totalmente erboso e piatto con leggera difficoltà per terreno sconnesso. Tempo impiegato 15'51" su 3,94 km a una media di 4'01". Calorie consumate 242, FC media di 159. Cadenza di corsa media di 184 e lunghezza passo medio di 1,35 mt. 1° di categoria (SM65) e 1° assoluto della gara su 51 atleti che hanno tagliato il traguardo. 

sabato 13 gennaio 2024

La cura contro la vecchiaia? L'olio extravergine d'oliva!! Tratto da "Curiosity".

Esiste una cura per la vecchiaia? Probabilmente si ed è semplice olio d’oliva.
L’olio extravergine d’oliva se consumato nelle giuste dosi fa da scudo per l’invecchiamento aiutando a prevenire i sintomi dell’Alzheimer e della demenza senile. La ricerca, pubblicata su www.plosone.org,  è stata portata avanti dai dottori Massimo Stefani e Fiorella Casamenti  presso l’Università di Firenze.

martedì 9 gennaio 2024

Come dimagrire camminando: programma e calorie da bruciare. Scritto da Gianluca Rini in "Tanta Salute".


Come dimagrire camminando? Vediamo il programma e le calorie da bruciare. In effetti i vantaggi del camminare sono tanti, perché possiamo snellire le parti che sono più soggette all’ingrassamento, come i fianchi e la pancia, tonificando il corpo e aumentando il metabolismo. Ma c’è di più, perché non si tratta soltanto di dimagrire camminando velocemente, ma la nostra andatura permette anche di conquistare dei vantaggi che concorrono al nostro benessere generale, in particolare alla salute cardiovascolare e ai benefici che ne può trarre la mente. Ma quanto bisogna camminare al giorno per dimagrire? Nello specifico, come camminare? Vediamo insieme i dettagli.

lunedì 8 gennaio 2024

Tendine di Achille (da Wikipedia).


Tendine di Achille
Achilles-tendon.jpg
Vista posteriore della gamba e del piede che mostra il tendine di Achille.
Il gastrocnemio è tagliato per far vedere il soleo.
Ankle.PNG
Vista laterale della caviglia umana, tra cui il tendine di Achille
Anatomia del Graysubject #129 483
MeSHAchilles+tendon
A02.880.176
Il tendine di Achille, o tendine calcaneale, origina dal muscolotricipite della sura (formato dai muscoli gemelli e dal soleo) e si inserisce sull'osso calcaneale. Come tutti i tendini è costituito dal punto di vista istologico da fibre elastiche (fibre di collagene) e da foglietti di rivestimento connettivali che prendono il nome di epitenonio, peritenonio ed endotenonio. La sua integrità anatomica può essere valutata coltest di Simmonds.

domenica 7 gennaio 2024

Perché correre!? Tratto da: "Il Corriere d'Italia".

Questa domanda sorge spontanea a coloro che non praticano questo sport ed in generale non sono avvezzi all' attività fisica.
Perche' correre, o meglio, perche' iniziare a farlo? Le risposte sono molteplici ed apparentemente banali:
- per dimagrire;
- per scaricare la tensione nervosa;
- per la salute ed il benessere fisico;
- per occupare il tempo libero;
Generalmente chi si avvicina ad uno sport come la corsa e' motivato da ragioni semplici ma importanti come quelle che ho appena elencato.

sabato 6 gennaio 2024

Dolianova, 06/01/24, ore 10:30. Gara di cross di 4,9 km 21'07" a 4'20" a km.

Gara di cross all'interno del parco "Argiolas" a Dolianova. Giornata nuvolosa con temperatura intorno a 11° con umidità intorno al 90% e leggero vento di maestrale. Si tratta di un percorso lungo circa 1 km ricco di curve e su un terreno a tratti impervio. Partenza alle 10:30 con la partecipazione di tutte le categorie maschili, dai master agli assoluti (circa 120 atleti). Questo il risultato della mia gara: 4,86 km in 21'07" a una media di 4'20" a km. Dislivello 29 mt, calorie consumate 321. FC media di 148 (max 154), cadenza di corsa media 185, lunghezza media passo 1.24 mt. 1° di categoria (SM65) e 38° assoluto.

venerdì 5 gennaio 2024

L'accumulo di grasso localizzato.

Scritto dal Dott. Luca Santarelli su NonSoloFitness (24-05-13).
Molte persone ai nostri giorni si iscrivono in palestra per veder scendere l'ago della bilancia, tuttavia, a volte, anche dopo aver ottenuto dei buoni risultati di perdita di peso, non sono ancora soddisfatte, perché guardandosi allo specchio notano alcune parti del loro corpo dove il grasso sembra proprio non voler andare via, insomma alcune parti dove la massa grassa sembra resistere di più nonostante i loro continui sforzi in palestra.

martedì 2 gennaio 2024

Il corpo dopo mangiato. Scritto dal Dott. Pier Luigi Rossi.

Dott. Pier Luigi Rossi.
Ogni volta che mangiamo il nostro sangue cambia la sua composizione in rapporto agli alimenti ingeriti. Noi non mangiamo le Calorie ma le Molecole, cioe' i principi nutritivi come carboidrati, proteine, lipidi, minerali, vitamine, fibra alimentare e molecole dotate di azione sul DNA detti modulatori genici, acqua!
Due persone possono scegliere di mangiare un piatto di pasta o una porzione di formaggio. Questi alimenti possono fornire 400 calorie, ma ciascuna persona pur mangiando lo stesso numero di calorie avranno la composizione del loro sangue diversa. Chi ha mangiato la pasta avra' il glucosio (la glicemia) e insulina.
Chi ha mangiato formaggio avra' trigliceridi ed aminoacidi.