giovedì 28 febbraio 2019

Correre: abitare il proprio corpo. Di Massimo Santucci e Valentina Cortesi.

Muscoli e mente. La differenza che c’è tra il praticare sport per il mantenimento di una buona condizione fisica e farlo in modo agonistico è che nel primo caso non si tende verso nessuna performance particolare, ricerca spasmodica invece di chi pratica sport a livello agonistico.
Ma cos’è che ci spinge a dare il massimo? Che cosa si sviluppa dentro la mente di un atleta che vuole vincere? Che pozione ha ingerito? Cosa spinge il corpo alla ricerca del suo limite sperando di non trovarlo mai? C’è forse una visione che ci sprona verso la perfezione? Il confronto con gli altri, la ricerca dei sogni, le aspettative che non vuoi tradire o il semplice desiderio di rendere visibili i propri fantasmi ed essere all’altezza?

lunedì 25 febbraio 2019

La via molecolare alla salute e al peso forma. Scritto dal Dott. Pier Luigi Rossi.

Dott. Pier Luigi Rossi.
Il corpo umano è una vitale formula biochimica composta dalle molecole introdotte con gli alimenti e con la respirazione. Quando manca una molecola alimentare (carenza di fibra alimentare oppure di modulatori genici vegetali e marini) oppure si ha un eccesso di molecole aggressive (acidi grassi saturi di origine animale) la formula vitale si altera, con il risultato di sviluppare una patologia.
Non mangiamo le Calorie, ma le molecole alimentari. Questa riflessione scientifica sta alla base del mio metodo molecolare di alimentazione consapevole, che ho definito come "via molecolare" alla salute e al recupero di una sano peso forma.

lunedì 18 febbraio 2019

Paura della fatica, di Orlando Pizzolato.

Orlando Pizzolato.
Capita di vivere situazioni contrastanti: volere ma temere. Ci sono maratoneti allineati sulla linea della partenza con la paura dello sforzo che li attende, ma con il desiderio di affrontare lo sforzo. In questi casi prevale quasi sempre la prima situazione.
Anch’io mi sono trovato in questa situazione per un paio d'anni (82-84). Avevo paura della fatica e non riuscivo mai a correre rilassato perché già dai primi chilometri pensavo allo sforzo che mi aspettava. Con la testa ero già ai disagi che avrei incontrato dopo la mezza maratona, quando la fatica e la stanchezza avrebbero appesantito i muscoli. Ero convinto che con un maggior carico di allenamento avrei superato questo aspetto, ma non è stato così.

sabato 16 febbraio 2019

La curcuma? È efficace come un’ora di esercizio fisico. Ecco perché. Scritto da Agnese Tondelli.

Ormai abbiamo imparato a conoscere bene la curcuma. Abbiamo visto come adoperarla contro freddo e mal di golail potere che ha contro i dolori causati dall’artrite e come realizzare un golden milk per combattere dolori muscolari e mal di gola.
Il suo ingrediente magico è la curcumina, il principale componente biologicamente attivo, utile anche contro il diabete.
Dovremmo essere già convinti dei poteri di questa preziosa spezia, eppure non abbiamo ancora detto tutto sul suo conto!