giovedì 31 agosto 2017

10 sintomi che indicano la tua intolleranza al glutine. Tratto da "Ambiente Bio".

celiachia4
Più di 55 malattie sono state collegate al glutine, la proteina presente in alcuni cereali quali frumento, avena, orzo, segale, farro, kamut, spelta e triticale. Si stima che al 99 % delle persone che hanno sviluppato un’ intolleranza al glutine, non sia diagnosticato il problema . E questo nemmeno per molti casi di celiachia.
Recentemente è emerso che il cibo OGM aumenterebbe il numero di malati di celiachia,  a sostenerlo è il rapporto presentato dall’Institute for Responsible Technology (IRT) in accordo con i dati pubblicati dallo US Department of Agriculture, dallo US Environmental Protection Agency e da alcune ricerche internazionali pubblicate su numerose riviste scientifiche.

mercoledì 30 agosto 2017

Tendine di Achille (da Wikipedia).


Tendine di Achille
Achilles-tendon.jpg
Vista posteriore della gamba e del piede che mostra il tendine di Achille.
Il gastrocnemio è tagliato per far vedere il soleo.
Ankle.PNG
Vista laterale della caviglia umana, tra cui il tendine di Achille
Anatomia del Graysubject #129 483
MeSHAchilles+tendon
A02.880.176
Il tendine di Achille, o tendine calcaneale, origina dal muscolotricipite della sura (formato dai muscoli gemelli e dal soleo) e si inserisce sull'osso calcaneale. Come tutti i tendini è costituito dal punto di vista istologico da fibre elastiche (fibre di collagene) e da foglietti di rivestimento connettivali che prendono il nome di epitenonio, peritenonio ed endotenonio. La sua integrità anatomica può essere valutata coltest di Simmonds.

martedì 29 agosto 2017

Le piante medicinali: valide alleate dello sportivo contro il dolore. Scritto da Giovanni Occhionero.


shutterstock_149993732
L’apparato locomotore è costituito da un complesso di organi che hanno la funzione di dare sostegno al corpo e di renderne possibili i movimenti. Esso è rappresentato da un sistema scheletrico, provvisto di articolazioni (diversamente conformate per le diverse esigenze funzionali) e mosso da muscoli. Gli elementi dell’apparato locomotore funzionano in modo coordinato, e consentono una vasta gamma di movimenti grazie ad un complesso sistema di leve in cui i muscoli producono la forza motrice, le articolazioni costituiscono i fulcri del movimento e le ossa formano i bracci delle leve su cui grava il peso dei vari segmenti corporei.

lunedì 28 agosto 2017

Benessere in corsa. Tratto da "Benessere.com".

Con il n° 675 Giuseppe Ottaviani, 98 anni. Gara a Modena 2014.
La pratica di una qualsiasi attività fisica contribuisce a farci sentire meglio e ci fa vivere più a lungo. L’attività sportiva meno costosa e di più facile accesso è la corsa. 
E’ ormai ampiamente dimostrato che correre regolarmente fa bene alla salute, abbassa la quantità di zuccheri nel sangue, aiuta la circolazione, fa perdere peso e stimola il buon umore. Unica regola da osservare è quella di non esagerare e seguire alcuni semplici consigli pratici. 
Correre fa bene ...

sabato 26 agosto 2017

Stomaco del dessert. Scritto dal Dott. Andrea Deledda, Biologo nutrizionista.

Dott. Andrea Deledda.
Una leggenda anatomica vuole che, nonostante ci si senta pieni a fine pasto, esista uno stomaco supplementare, noto come stomaco del dessert, che sia sempre pronto ad accogliere il dolce.
Questo deriva dal fatto che il nostro corpo è sempre pronto ad accogliere calorie vuote, dopo aver imparato con l'esperienza che le associa alla visione di un cibo o il suo profumo (o anche la sua consistenza, nel caso delle creme ad esempio, e perfino le patatine che scrocchiano). Insomma attraverso i sensi il nostro corpo impara ad associare i cibi al piacere.

giovedì 24 agosto 2017

15 cose che i creativi fanno diversamente dagli altri. Tratto da "Darlin".

Abbiamo spesso l’impressione che l’ispirazione e le idee nascono dal nulla e che spariscono nel momento in cui non ne abbiamo più bisogno. La creatività non è semplicemente l’analisi della parte destra e sinistra del cervello, ma si tratta di numerosi processi cognitivi, connessioni neuronali ed emozioni che stimolano la nostra immaginazione e che quindi ci rendono creativi.1622652_719722994716261_1387511282_n
Se esistono pochi individui (o forse nemmeno uno) che presentano tutte queste caratteristiche, avranno delle abilità più sviluppate che altre. Forse la vita non è proprio come nei SIMS, con un livello di completamento di ogni abilità che dobbiamo incrementare noi stessi.

mercoledì 23 agosto 2017

Andar forte? No, correre bene. Scritto da Daniel Fontana.

Andar forte? No, correre bene
Correre, fare jogging, corricchiare, camminare veloce o anche solo semplicemente uscire di casa e cercare di spostarsi il più lontano possibile è sempre difficile all’inizio; nella vita cominciare non è mai semplice. I pensieri che occupano la mente sono quasi ossessivi: fatica, fiatone, dolori, scomodità... poi arrivano anche le parolacce e cosi via.

LA TECNICA DI CORSA
La tecnica di corsa, lo stile, il modo nel quale muoviamo i piedi, le gambe e tutto il corpo durante la corsa, fanno la differenza tra poter correre tanto o poco, pur disponendo delle medesime energie. Tecnica e stile ci consentono di essere più o meno veloci, pur con il medesimo dispendio energetico, faticare poco o tantissimo e rischiare o meno, di farci male.


martedì 22 agosto 2017

L'influenza degli alimenti sugli ormoni, tratto da "Ethic Sport Blog".

Quando si parla di alimentazione umana, il concetto di caloria è relativo, sebbene molto radicato.
Se l'organismo umano rispondesse in modo “matematico” alle calorie introdotte, accadrebbe che chi mangia tanto ingrasserebbe e chi mangia poco no. Ma è evidente che il corpo umano non funziona esattamente così, essendoci persone che non ingrassano, sebbene mangino più di altre che, pur ingrassando, mangiano meno. A cosa è dovuto tutto ciò?
La risposta è che gli individui hanno una diversa risposta metabolica all'assunzione dei nutrienti.

domenica 20 agosto 2017

Quando ingrassiamo? Scritto da Andrea Biasci il 23-10-14 su "Project Invictus".

Quando ingrassiamo? La risposta è semplice, quando mangiamo.
Cerchiamo, tuttavia, di capire, in modo chiaro, come funziona il tutto, come gli adipociti, pasto dopo pasto si riempiono.
In questo contesto abbiamo diversi attori: i macronutrienti, le calorie, gli ormoni, le membrane plasmatiche, le scorte glucidiche ed i mitocondri. Insomma la questione è lunga,  mettetevi comodi perchè val la pena leggere tutto.

Capitolo 1  L’INSULINA: perché fa ingrassare?


Tra tutti gli ormoni che svolgono un ruolo importante nella lipogenesi, sicuramente l’insulina, in misura maggiore,  è  sul banco degli imputanti.
Iniziamo col dire che ogni volta che mangiamo viene prodotta, non solo a causa degli zuccheri (vedi indice glicemico e carico insulinico).

sabato 19 agosto 2017

Peso e corsa. Scritto dal Dott. Francesco Aversano su "Nutrizione & Sport".

Il peso per un podista è importante non solo per la salute ma anche ai fini della prestazione sportiva, dove assume una certa importanza anche rispetto all'allenamento.
Quindi il podista che si pone come obiettivo il miglioramento dei tempi cronometrici, non può trascurare i vantaggi che possono presentarsi riducendo il più possibile il suo peso corporeo.
Ci sono persone che corrono da anni in sovrappeso, con dieci o più chilogrammi sopra il peso forma, sottoponendosi ad allenamenti anche molto duri, col fine di preparare una corsa a cui tengono particolarmente.

venerdì 18 agosto 2017

Rimedi naturali per depurare il fegato. Scritto da Agnese Tondelli.

acqua calda e limone
Il fegato è uno degli organi più importanti del nostro corpo: svolge un ruolo fondamentale nella maggior parte dei processi che sostengono la nostra vita. Produce la bile che è vitale per la digestione, produce le proteine plasmatiche, regola la coagulazione del sangue, regola i livelli di aminoacidi nel sangue, elimina le tossine dal corpo e tanto altro ancora.
Purtroppo, però, a causa della nostra cucina moderna e dei nostri stili di vita poco sani, mettiamo quotidianamente alla prova la salute del nostro fegato, caricandolo eccessivamente di lavoro.

mercoledì 16 agosto 2017

Sesso e sport: influenza sulle prestazioni. Scritto da Daniela Frasca.

Sesso e sport
Gli atleti hanno a lungo portato avanti la teoria che il sesso prima di una gara rappresenti uno spreco di energia. Muhammad Ali, per primo, ha dichiarato di non avere rapporti sessuali durante le sei settimane precedenti un incontro di boxe. Ma gli scienziati affermano che non ci sono evidenze fisiologiche che suggeriscano che il sesso prima di una competizione sia dannoso. Al contrario, alcuni studi suggeriscono che il sesso pre-gara può aiutare gli atleti alzando, per esempio, i loro livelli di testosterone.
Non sono chiari, tuttavia, quali siano gli effetti psicologici che il sesso può provocare riguardo alle prestazioni dell'atleta. Alcuni scienziati suggeriscono che l'astinenza potrebbe aiutare gli atleti a concentrarsi meglio.

lunedì 14 agosto 2017

Camminare a piedi nudi. La cura più antica. Tratto da "Psicoalimentarsi e curarsi naturalmente".

Il contatto con la Terra è un'esperienza sempre più rara oggi. Eppure camminare a piedi nudi dona una sensazione di diffuso benessere. Perché?
Secondo Martin Zucker, autore del libro "Earthing" (messa a terra), la camminata a piedi nudi favorisce il collegamento tra il flusso di energia elettrica della Terra e il nostro corpo.
Nel corso dell'evoluzione l'uomo ha camminato a piedi nudi e dormito per terra, ricevendo così tutti i benefici della dolce energia elettrica del suolo.
Lo stile di vita moderno ha separato l'uomo da questo onnipresente flusso di energia sottile.
Portiamo scarpe con gomma isolante che bloccano il flusso e, ovviamente, non dormiamo più in terra come si faceva un tempo.

domenica 13 agosto 2017

Trigliceridi alti: quali cibi consumare per abbassarli naturalmente. Scritto da Agnese Tondelli su "Ambiente Bio".

trigliceridi
trigliceridi sono un tipo di grasso, presente nel nostro corpo e utilizzato come riserva di energia. Sono delle molecole lipidiche che vengono sintetizzate dall’alimentazione e, attraverso il sangue, giungono nelle cellule adipose.
Secondo gli esperti, il valore ottimale dei trigliceridi si mantiene al di sotto dei 150 mg/dL. Valori eccessivamente alti possono essere un campanellino d’allarme che ci richiama a modificare il nostro stile di vita e, soprattutto, la nostra alimentazione. Valori alti, infatti, possono rappresentare un fattore di rischio per le malattie cardiovascolari, l’aterosclerosi e il diabete.

sabato 5 agosto 2017

Perdita di peso e proteine del siero. Scritto da Filippo Ongaro.

shutterstock_151417415
(Filippo Ongaro)
Nonostante gli sforzi compiuti negli ultimi anni sia nell’ambito della ricerca che in quello dell’informazione, alimentazione errata e sedentarietà continuano a fare molti danni. Un recente studio finanziato dalla Bill and Melinda Gates Foundation, indica come il tasso globale di obesità sia aumentato del 33% tra il 1980 e il 2013 (The Lancet, published online May 29, 2014). L’aumento è particolarmente allarmante tra i bambini e gli adolescenti ed è particolarmente grave che in nessun paese al mondo si sia osservata una riduzione dell’obesità negli ultimi 30 anni. A quest’epidemia di sovrappeso è legato il parallelo aumento di incidenza di infarto, ictus e cancro oltre al preoccupante incremento di malattie epatiche.

venerdì 4 agosto 2017

26 Frasi Zen che Ti Aiuteranno a Crescere. Tratto da "15zen.net".

“Tutto scorre, nulla rimane fermo.” – Eraclito
“Ogni persona deve scegliere se camminare nella luce dell’altruismo costruttivo o nelle tenebre dell’egoismo distruttivo.” –Martin Luther King, Jr.
“Domani sarò ciò che oggi ho scelto di essere.” – James Joyce

giovedì 3 agosto 2017

Corsa, addominali e postura. Scritto dal Prof. Ignazio Antonacci (RunningZen).

Conoscendo i comportamenti e l’importanza che ne danno molti runners, molti di loro si chiederanno cosa centrano gli addominali con la corsa e la postura?
La risposta è : sono fondamentali, sia per la postura in genere, sia nella corsa, e sia come fattore estetico. Chi non hai invidiato quei fisici con le “tartarughe” ben evidenti? Quasi tutti! Vediamo di conoscerli meglio e come poterli sviluppare e utilizzare al massimo delle proprie potenzialità.
Funzioni ed anatomia dei muscoli addominali.

martedì 1 agosto 2017

Grasso addominale e ormoni. Scritto dal Dott. Pier Luigi Rossi.

Dott. Pier Luigi Rossi.
Il grasso addominale è il grasso più pericoloso per la salute perché produce citochine, proteine infiammatorie. La distribuzione del grasso corporeo è sotto il controllo degli ormoni femminili e maschili. Quando il giro vita comincia a salire vuol dire che il profilo ormonale nella donna cambia. Gli estrogeni si riducono. Il testosterone negli uomini concentra il grasso nell’addome ad ogni età. Gli ormoni femminili e maschili possono variare con l’età e non possiamo fermare l’età, possiamo però ridurre il grasso addominale ed avere un ventre piatto, agendo su tre ormoni:
1 – INSULINA: ormone del dopo pasto, se in eccesso, causa accumulo massa grassa.
2 - GLUCAGONE: ormone del digiuno, favorisce lo svuotamento dei grassi dagli adipociti, quindi aiuta a dimagrire, a perdere grasso.
3 - CORTISOLO: ormone dello stress, fa accumulare grasso addome e parte superiore dorso, in uomini e donne.