mercoledì 14 settembre 2016

Crescita muscolare, esercizio, integrazione o alimentazione? A cura di Mario Agamennone.

Mario Agamennone.
Mi sono allenato a livello agonistico per molti anni. Naturalmente ho fatto uso di integratori e devo ammettere che ho trovato sempre il giusto equilibrio tra esercizio, alimentazione e integrazione. 
I risultati sono venuti da soli.
Le mie sedute di allenamento duravano in media 3-4 ore al giorno, per la preparazione alla gara, e in più insegnavo 2-4 ore al giorno di attività aerobica, per un totale di 6-8 ore. 
Un gran dispendio energetico che solo con l'uso dell'integrazione sono arrivato a controllare.
Il mio allenamento era sia aerobico che anaerobico, e bruciavo calorie e muscoli come una caldaia di un treno a vapore. 
Quindi, mentre con l'allenamento "bruciavo" i muscoli stimolati dallo sforzo (catabolismo), con gli integratori aiutavo il recupero e la crescita (anabolismo).
Allenamento, alimentazione, recupero e integrazione sono i fattori fondamentali per un sicuro successo.
Se volete che il vostro corpo sia in grado di contrastare il procedimento di demolizione di se stesso, dovuto agli allenamenti eccessivi, dovete chiaramente sostenerlo con l'integrazione. 
Notate come ho parlato di allenamenti eccessivi, ovvero sia dalle 3- 4 ore in poi. 
Oggi noto come molti fanno uso di integratori, ne parlano come fossero caramelle. Le dosi che utilizzano sono simili a quelle che ingerivo io, con la differenza che il loro allenamento, in media, si limita ad un oretta al massimo di palestra. 
Il  credo è sempre lo stesso, mirato alla crescita muscolare, ma non tengono presente un fattore fondamentale: gli integratori non fanno crescere i muscoli.
Non esistono sostanze lecite che incrementano la massa muscolare. Al contrario di ciò che le campagne pubblicitarie dicono, non è l'apporto proteico che controlla l'aumento dei muscoli, ma la domanda causata dall'esercizio. Nessuno è mai aumentato di un grammo di muscoli ingerendo solo proteine e stando seduto su una sedia.
Perché ci sia una crescita muscolare abbiamo bisogno dell'esercizio fisico; in seguito, per compensare ed in caso di necessità, dobbiamo intervenire con l'integrazione delle proteine oltre a quelle assunte con la normale alimentazione.
Il controllo metabolico della crescita muscolare avviene in un processo biochimico nel fegato, che mantiene la riserva disponibile ad un livello preciso, richiesto per soddisfare la domanda corporea. Tutte le proteine in eccesso vengono convertite in carboidrati ed urea.
Dobbiamo quindi ottimizzare l'apporto proteico in base al nostro allenamento. 
Infatti, gli ormoni, ovvero i muratori, fondamentali per l'aumento muscolare (anabolismo), non sono gestiti dall'integrazione.
Bisogna anche aggiungere che il corpo deve aspettare la natura, cioè l'adattamento, per la crescita muscolare. Da studi effettuati si è stabilito che è impossibile anche per l'uomo più grosso crescere di oltre 25 g di muscolo al giorno. 
Lo sviluppo di nuovo tessuto muscolare è controllato dalla fisiologia. Tutto il resto è doping.
Quando sentiamo parlare di atleti che in breve tempo sono riusciti ad ottenere poco grasso e molta massa muscolare, solo con l'uso di integratori proteici, dobbiamo gridare al miracolo.
Il nostro corpo è una macchina perfetta e reagisce sempre per difesa. Se assumiamo troppe proteine che non vengono utilizzate, vengono messi a disposizione più amminoacidi del necessario. 
Questi amminoacidi in eccesso vengono convertiti in anidride carbonica e acqua, più ammoniaca. 
Il corpo si difende immediatamente trasformando l'ammoniaca in urea che viene espulsa tramite i reni. Se assumete proteine al di sopra delle vostre capacità di smaltimento, ne risentiranno i reni ed intossicherete il sangue. Al contrario se state assumendo poche proteine i vostri muscoli e la vostra forza diminuiranno. 
La crescita muscolare, dunque, avviene con il giusto equilibrio tra esercizio fisico, alimentazione e per ultima integrazione. Una parte della crescita sarà naturale, un'altra sarà stimolata.
Buon allenamento.

Per entrare nel sito di "My-Personaltrainer clicca qui.


1 commento: