venerdì 3 marzo 2017

Perché bisogna mangiare uova abitualmente? Tratto da "Vivere più sani".

Perché bisogna mangiare uova abitualmente?
L’uovo è uno degli alimenti più nutrienti che ci siano. È ricco di proteine, grassi salubri, vitamine e sali minerali, ed è un alimento facile da cucinare che solitamente piace a tutti.
In questo articolo vi illustriamo tutti i suoi benefici, i quali dimostrano che si possono mangiare le uova più spesso di quanto ci abbiano fatto credere.

Che cosa apporta l’uovo?

L’uovo è un alimento che apporta molti nutrienti e per questo ha un grande valore nutritivo.
  • È molto ricco di proteine di alta qualità biologica, che significa che contiene tutti gli amminoacidi essenziali nelle quantità adeguate per il nostro organismo.
  • Contiene vitamine del gruppo B (B1, B3, B12, acido folico e biotina), A, E e D.
  • Contiene minerali come selenio, zinco, fosforo e ferro.
La maggior parte dei componenti si trova nel tuorlo, mentre le proteine sono contenute principalmente nell’albume.
frittata-formalfallacy-Dublin

Benefici per la salute

  • Grazie ai suoi componenti e in particolare al suo contenuto di proteine è ideale per sportivi, donne incinte e bambini.
  • Il suo contenuto di vitamine del gruppo B aiuta a ottenere energia, equilibrare il sistema nervoso e migliorare le funzioni cerebrali.
  • Il suo contenuto di vitamina D aiuta ad assorbire il calcio e ad evitare malattie come l’osteoporosi o altri problemi ossei.
  • È ideale nei casi di anemia grazie al suo contenuto di ferro e di altri sali minerali.
  • È un alimento fondamentale nelle fasi di recupero e convalescenza perché, oltre ad essere molto nutritivo, solitamente non crea problemi di digestione.
  • Il selenio e lo zinco lo rendono un alimento altamenteantiossidante, che aiuta a evitare l’invecchiamento cellulare.
  • Grazie alla luteina presente tra i suoi componenti, l’uovo aiuta aprevenire i problemi alla vista causati dall’invecchiamento, come la degenerazione maculare o le cataratte.
  • Con l’uovo crudo potete preparare maschere molto idratanti per la pelle e per i capelli, mescolandolo con alti ingredienti come l’olio d’oliva o l’olio di mandorle, l’avena o il lievito di birra. Lo consigliamo specialmente nei casi di pelle secca e capelli rovinati o con doppie punte.

Quante uova si possono mangiare?

Da alcuni anni si è iniziato a dire che non si dovevano mangiare più di tre uova alla settimana perché potevano aumentare significativamente i livelli di colesterolo e i trigliceridi. Tuttavia, questa affermazione ha perso forza man mano che si è dimostrato che ciò che più causa l’aumento di tali livelli sono il consumo di grassi trans, la combinazione con il resto degli alimenti o, addirittura, soffrire di continue situazioni di stress.
Possiamo mangiare uova quasi tutti i giorni, a seconda della nostra situazione personale e prendendo sempre in considerazione che bisognerebbe combinarle con verdure, così come essere consapevoli che sono proteine animali e che pertanto non sarebbe necessario includere carne o pesce nello stesso pasto.
Inoltre, se volete perdere peso o dovete ridurre i trigliceridi, evitate di mangiarle fritte o con salse, e così via.
Ad esempio, potete anche alternare le uova di gallina con quelle di quaglia.
uovo-RMT

Come cucinarle?

L’uovo offre molteplici possibilità in cucina:
  • Fritto. Preferibilmente in olio d’oliva, con un po’ d’aglio e di sale marino.
  • Sodo. Mettetele in un pentolino con acqua fredda che copra appena le uova. Dal momento del bollore, fate cuocere per 8 minuti, non di più per evitare le sostanze solfuree che gli conferiscono un odore forte e un aspetto grigiastro al tuorlo.
  • Alla coque. Cuocete l’uovo per breve tempo e passatelo immediatamente nell’acqua fredda per fermare la cottura e per far sì che l’uovo rimanga semicotto, ideale per inzupparci il pane.
  • Strapazzato. Cuocetelo in padella, come se fosse fritto, ma girandolo con un cucchiaio di legno. È delizioso con aglio, gamberi, funghi o formaggio.
  • Frittata. Preparatela sbattendo l’uovo e soffriggendola in padella. Potete aggiungere patate, verdure, champignon, piselli ecc.
Non dimenticate, inoltre, che molte ricette includono già le uova, come ad esempio la maionese, le impanature, il pan di spagna, le meringhe ecc.
Immagini per gentile concessione di: cobalt123, formalfallacy Dublin e RMT

Per entrare nel sito "Vivere più sani" clicca qui.

Nessun commento:

Posta un commento