martedì 16 maggio 2017

La nutrizione e la rigenerazione dei tessuti umani. Scritto da Gino Favola su "Ambiente Bio".

Ci si può stupire, specialmente se partiamo da una formazione medica convenzionale, ma il ciclo normale e naturale del corpo è uno stato di rigenerazione incessante. Senza la scintilla del processo di ricambio cellulare continuo all’interno del corpo – la vita e la morte incessantemente intrecciate – il miracolo del corpo umano non esisterebbe.

La medicina si trova a svolgere la sua esatta mansione nel momento in cui, in casi malattia, i processi rigenerativi sono superati da quelli degenerativi, nel momento in cui la medicina si trovi a equilibrare il corpo verso la guarigione, spingendolo verso la somministrazione di erbe, prodotti naturali e una corretta alimentazione. L’errore della medicina ad oggi è stato quello di basare le cure su prodotti chimici che non hanno un briciolo di potenziale di rigenerazione, al contrario, quasi sempre interferiscono con l’ auto-rinnovamento del corpo, al fine di sopprimere i sintomi ai quali sono applicate.
 Scendendo nel particolare parliamo ad esempio della rigenerazione dei nervi.
Molti sono i rimedi naturali che dimostrano come avviene la rigenerazione dei nervi, uno studio del 2010 pubblicato sulla rivista Rejuvenation Research, ad esempio, ha trovato una combinazione di mirtillo, tè verde e carnosina che possiedono capacità di neurogenesi (ovvero la promozione della rigenerazione neuronale) e con cellule staminali dagli effetti rigenerativi. Molte altre sono le sostanze che possiedono questa capacità fra le quali troviamo
 Curcumina
Funghi Shikitake ( o criniera di leone ) vedi articolo clicca qui
Apigenina (presente nel sedano per esempio)
Mirtillo
Ginseng
Natto (derivato dalla fermentazione dei semi di soia)
Salvia rossa
Resveratrolo (fenolo non flavonoide presente nella buccia dell’acino d’uva)
Pappa Reale
Teanina (aminoacido presente nel tè)
Ashwaganda (ginseng indiano)
Caffè (trigonellina)
 Oltre a queste sostanze rigenerative è stato dimostrato che la musica e l’innamoramento possono essere stimolanti nella neurogenesi, nella rigenerazione e riparazione dei neuroni. Una vasta gamma di azione possono essere benefiche e terapeutiche per migliorare la nostra salute e il nostro benessere.
 Anche il fegato può essere rigenerato, con un composto presente nella liquirizia, la glicirrizina, un potente anti-virus SARS agente, che è stato dimostrato essere utile anche per stimolare la rigenerazione della massa funzionalità epatica. Altre sostanze rigenerative del fegato includono:
 Carvacrolo (un componente dell’origano)
Curcumina
Ginseng coreano
Tè Rooibos
Vitamina E
 E’ possibile curare il diabete grazie alla rigenerazione delle cellule Beta. I casi di diabete rappresentano un mercato per le case farmaceutiche potenzialmente molto florido. Esiste un giro di soldi che circola in questi ambienti, impressionante; ecco perchè non vengono condotte ricerche ufficiali più approfondite per ciò che riguarda la medicina naturale.
Esistono alcuni composti che, sperimentalmente dimostrato, rigenerano le cellule beta che producono insulina, in modo tale che il paziente non si trovi più ad essere dipendente di insulina aggiuntiva, ma bensì autosufficiente.
Gymenna Sylvestre (“il distruttore di zuccheri”)
Nigella Sativa (“cumino nero“)
Vitamina D
La curcumina (dalla spezia curcuma)
Arginina
Avocado
Berberina (trovato in erbe amare come il Crespino)
Melone amaro
Bietola
Filamenti del mais
Stevia
Sulforafano (particolarmente concentrate nei germogli di broccoli)
 La rigenerazione delle cellule cardiache può avvenire grazie a queste sostanze:
 Resveratrolo
Ginseng siberiano (Eleuterococco)
Estratto di vino rosso
Geum Japonicum ( Pianta perenne dal fiore giallo )
 Un altro notevole esempio di rigenerazione delle cellule cardiache è attraverso ciò che è noto come traffico feto-materna di cellule staminali attraverso la placenta. Esiste uno stupefacente processo noto come “microchimerismo fetale” con la quale il feto contribuisce a creare cellule staminali per la madre che sono in grado di rigenerare le cellule del cuore danneggiate, e, eventualmente, una vasta gamma di altri tipi di cellule.
 La rigenerazione del midollo spinale e cartilagine è possibile con la curcumina e resveratrolo che hanno dimostrato di migliorare il recupero da lesioni del midollo spinale.
 Attualmente il nostro sistema è basato principalmente sulla medicina chimica, che attiva dei meccanismi di soppressione dei sintomi. Questo metodo è altamente redditizio perchè è una medicina palliativa che perpetua il perdurare della malattia con la costante richiesta di medicinali per curare la malattia stessa.
 Coltivare diete, stili di vita e atteggiamenti che favoriscano la rigenerazione del corpo può interrompere questo circuito patologico, e ci aiutano a raggiungere la libertà del corpo che è il presupposto per la liberazione dell’anima e dello spirito umano.

Per entrare nel sito "Ambiente Bio" clicca qui.

Nessun commento:

Posta un commento