martedì 29 luglio 2014

Cagliari, 29-07-14. Scelte di vita. Scritto da Antonello Vargiu.

E’ da un po’ di tempo che mi dedico al tema del Network Marketing e seguo anche una azienda che utilizza proprio questa tecnica in quanto ho ritenuto vincente questo tipo di approccio. Mi è capitato spesso di parlare con qualche amico e nella maggior parte dei casi, dopo aver raccontato quello che faccio, mi sento ripetere quasi sempre le stesse cose. A … si tratta di struttura piramidale; gli altri si arrichiscono per quello che fai tu …; sei costretto a sentire un sacco di persone e magari tutti ti rispondono di no … ; e altro.

Dentro di me è sorta più volte una domanda? Ma sono io che faccio un qualcosa di poco lecito o mi scontro con persone che, non conoscendo come si sviluppa il tutto, mi vedono come uno che vuole “lucrarci” alle spalle delle altre persone. Ciò ha suscitato una sorta di ragionamento “interno”, ripercorrendo un po’ la mia storia, per vedere quale è stato il mio cammino sino ad arrivare a queste mie decisioni. Certo da giovane, quando vivevo con i miei genitori a Guasila (sino a 20 anni), non sono mai stato uno “stinco di santo” e, rivedendomi con gli occhi di oggi, all’età di 56 anni, forse è meglio che qualcosa rimanga anche tra “me e me”. Sicuramente non posso recriminare sul fatto che, seppure fossi abbastanza giovane, ho girato tante città europee (Parigi, Londra, Amsterdam e altre) spostandomi sovente in “autostop” e ciò credo che mi abbia forgiato abbastanza. Se non altro mi ha insegnato che bisogna sempre essere “aperti”, poter sperimentare esperienze anche nuove e non fossilizzarmi sul fatto che siccome tutti si comportano così anche io devo fare così. Da qui il mio spirito un po’ “ribelle” ma anche capace di saper soffrire e sopportare anche fatiche intense per il raggiungimento di un buon fine. Mi riferisco soprattutto al fatto che, seppure quando abitassi in paese non mi piaceva studiare (infatti ho avuto difficoltà a raggiungere il diploma delle superiori), poi, quando ho dovuto veramente rimboccarmi le maniche e conquistare una laurea in Economia e Commercio, ci sono riuscito anche con un lusinghiero voto finale. Dopo gli studi all’Università di Cagliari e dopo aver fatto il militare riesco ad entrare in una struttura commerciale operante nel settore alimentare.  Da allora a oggi sono passati quasi 30 anni, seppure ho cambiato datori di lavoro e tipologia di impiego, ho lavorato sempre alle “dipendenze”. Lavorare per altri non sempre ha generato in me grandi soddisfazioni lavorative. Nonostante ci siano stati lunghi periodi di intensissimo impegno lavorativo non sempre tutto ciò si è tramutato in migliori soddisfazioni economiche, anzi, talvolta proprio al contrario. Da ciò la necessità mentale di trovare anche nel lavoro, ma non in quello da dipendente, un motivo di gratificazione legato direttamente all’impegno profuso. Un altro lavoro “parallelo” a quello dipendente. D’altronde nella mia vita tutte le cose che sono prevalentemente dipese da me, vedi famiglia o lo sport, mi hanno sempre dato grandissime soddisfazioni. Per questo pian piano ho conosciuto le problematiche legate al Network Marketing e ho individuato al suo interno ciò che potesse darmi delle soddisfazioni. La possibilità di vedere dei risultati (soprattutto economici) in funzione di "quanto ti applichi". Chi fosse curioso di sapere qualcosa di più sul Network Marketing può leggere qualcosa sulla “barra destra” del mio blog tra i “link” mentre chi volesse sapere di cosa mi occupo io di così importante per dedicarci così tanta passione può contattarmi via mail o via messaggio su fb. Sono scelte di vita…

1 commento:

  1. Cazzarola Antonè sono curiosissimo: francesco.taccori@tiscali.it

    RispondiElimina