sabato 24 settembre 2016

Come accelerare il metabolismo. Scritto dal Dott. Francesco Aversano su "Nutrizione & Sport".

Se si vuole perdere grasso corporeo e mantenere nel tempo il risultato raggiunto è assolutamente necessario svolgere un’attività sportiva costante e duratura negli anni, in quanto l’attività sportiva ci fa bruciare più calorie rispetto ad un soggetto sedentario.
Proprio quest’ultimo, non facendo sport, inesorabilmente perderà col tempo parte della sua massa muscolare con conseguente diminuzione del metabolismo basale.
Il metabolismo basale, nella maggior parte dei casi, rallenta per una cattiva abitudine alimentare o per una mancante attività fisica. Un fattore principe di un metabolismo attivo è la massa magra, più muscoli abbiamo e più calorie consumiamo nel corso della giornata.
Inoltre fare attività sportiva non solo ci farà bruciare più calorie, durante l’allenamento, ma attiverà il metabolismo contribuendo poi a bruciare più calorie nel corso della giornata.
E’ stato dimostrato in uno studio scientifico che a parità di massa muscolare, tra un individuo sedentario ed un atleta, quest’ultimo  consuma ben il 54% in più rispetto ad una pari quantità di muscolo di un sedentario (Carbohydrate dependence during marathon running..Befroy et al-2008). Il muscolo è infatti un tessuto vivo in continuo rinnovamento e con richieste metaboliche nettamente superiori rispetto al tessuto adiposo (quasi dieci volte).
Quindi un miglior tono muscolare aiuta a bruciare maggiori calorie anche durante l’attività fisica.

Vediamo come accelerare il metabolismo

Per accelerare al massimo il metabolismo è consigliato:
  1. eseguire un’attività con esercizi di tonificazione con i pesi
  2. incrementare il numero di allenamenti settimanali o aumentare il numero dei chilometri percorsi in allenamento (mentre facciamo sport il nostro metabolismo aumenta notevolmente e permane elevato anche per diverse ore dal termine dell’allenamento fino a 12 ore dopo un’ attività particolarmente intensa)
  3. cambiare frequentemente il programma di allenamento, in modo da favorire gli adattamenti metabolici necessari per affrontare il nuovo stress
  4. consumare una buona colazione
  5. evitare gli spuntini notturni e di assumere cibo poco prima di coricarsi
  6. non escludere completamente i grassi dalla dieta: un regime alimentare troppo basso tende a diminuire il metabolismo
  7. bere almeno due litri di acqua al giorno.

Per entrare nel sito del Dott. Francesco Aversano clicca www.studioaversano.com

Nessun commento:

Posta un commento