sabato 4 maggio 2013

Oschiri, 04-05-13. 7^ Ediz. Sapori di Corsa.

Passaggio degli atleti in testa dopo 70 mt. dalla partenza.
Si è svolta ad Oschiri la 7^ Edizione della “Sapori di Corsa” valida come Campionato Regionale Master di 10 km. su Strada. Nelle strade del centro storico, gli organizzatori della società Atl. Runners Oschiri con a capo il loro presidente Dott. Antonio Sotgia, hanno allestito un bellissimo percorso, lungo poco meno di 1 km. (993 mt.), molto veloce e suggestivo. 
Un violento acquazzone poco prima delle gare ha leggermente scombinato la programmazione delle gare. La gara degli Esordienti è iniziata con oltre un’ora di ritardo e così gli organizzatori hanno dovuto accorpare le varie gare delle donne e uomini in un'unica partenza avvenuta poco prima delle 20 con la partecipazione di quasi 200 persone. Per raggiungere la distanza dei 10 km. la partenza è stata anticipata di 70 mt. rispetto al punto dove era situato il punto d’arrivo, per poi dover compiere 10 giri completi. Rispetto alle altre edizioni il giro è stato leggermente allungato creando una variante proprio nel punto centrale del circuito, dove gli atleti dovevano passare sotto un suggestivo arco di una abitazione, per poi affrontare alcune curve molto intense e ricollegarsi poi con il vecchio percorso abitudinario.
Gli atleti in testa dopo la metà del 1° giro.
La temperatura è veramente ottimale. Nonostante la forte nuvolosità, non piove per tutto il periodo delle gare, salvo nei minuti finali della gara principale. Ciò è stato molto importante perché così la pavimentazione del circuito, costituita sostanzialmente da lastricati di granito, si è asciugata perfettamente risultando molto meno pericolosa per i concorrenti. Tutti gli atleti erano muniti di chip e ciò ha favorito lo svolgimento della numerosa gara con il vantaggio poi del proprio riscontro cronometrico. Vincitore assoluto della gara è stato il keniano Daniel Kipkrui Ngeno della Running Club Futura che ha chiuso la propria gara in 30’06”ad una media leggermente superiore ai 3’ a km. Prima tra le donne l’atleta di casa Maria Domenica Manchia (SF, Atl. Runners Oschiri) arrivata 27^ assoluta con il tempo di 37’22” (poco meno di 3’45” a km.).
Vediamo l’andamento della gara. Subito dopo la partenza prendono subito un discreto vantaggio tutti gli atleti provenienti dall’Africa. Oltre al già citato Daniel Kipkrui Ngeno ci sono anche il ruandese Jean Baptiste Simukeka (Orecchiella Garfagnana),  l’atleta della Tanzania Pascal Mombo Sarwat (Atl. Potenza Picena) ed il tunisino Ridha Ben Lazhar Chiahaoui (M35, Cambiaso Risso Running). Sono presenti però anche atleti molto più conosciuti al pubblico isolano come il pugliese Pasquale Rutigliano (Esercito) e i due marocchini residenti in Sardegna: Oualid Abdelkader (Civitas Olbia) e Abdelatti Fraiha (Promessa, Amsicora Cagliari). La gara è gestita quasi sino alla fine dai primi tre atleti citati e solo nel finale Ngeno supera Simukeka per soli 2” mentre Sarwat rimane leggermente staccato. Al 4° posto arriva il Master tunisino Chiahaoui con oltre 1’ di ritardo sui primi mentre nella lotta tra Rutigliano e Abdelkader la vittoria se l’aggiudica l’atleta dell’Esercito con pochi metri di vantaggio. Per il resto va segnalato il ritiro del giovane marocchino Fraiha, il bellissimo risultato di Cristian Cocco (M40, Podistica Amatori Olbia) arrivato 7° nonostante non sia più tanto giovane, e la conferma della buona maturità tecnica e agonistica dello Junior Agostino Saba (Atletica Goceano).
Questa la classifica dei primi 25 atleti arrivati: 1° Daniel Kipkrui Ngeno in 30’06”; 2° Jean Baptiste Simukeka in 30’08”; 3° Pascal Mombo Sarwat in 30’18”; 4° Ridha Ben Lazhar Chiahaoui in 31’24”; 5° Pasquale Rutigliano in 32’27”; 6° Oualid Abdelkader in 32’32”; 7°  Cristian Cocco in 33’31”; 8° Agostino Saba in 34’40”; 9° Antonio Gavino Satta Giannichedda  (Atl. Leggera Porto Torres) in 35’07”; 10° Riccardo De Venuto (Pol. Gonone Dorgali) in 35’09”; 11° Ivan Pulina (M45, Atl. Ploaghe) in 35’26”; 12° Salvatore Columbu (TM, Amatori Nuoro) in 35’43”; 13° Antonio Renzulli (TM, Podistica SassarI) in 35’47”; 14° Giovanni Francesco Rozzo (M40, CCRS Sorso) in 35’49”; 15° Eugenio Carbini (TM, Pod. Amatori Olbia) in 35’56”; 16° Maurizio Sanna (M40, Pod. Amatori Olbia) in 36’06”; 17° Lucio Cesare Demurtas (M45, Amatori Nuoro) in 36’41”; 18° Tiziano Melia (M35, Podistica Sassari) in 36’47”; 19° Danilo Piana (TM, Assoc. Sport. Shardana) in 36’54”; 20° Antonello Vargiu (M55, Amsicora Cagliari) in 36’56”; 21° Gianluca Mosca (M40, Podistica Sassari) in 37’03”; 22° Mattia Denti (Promessa, Civitas Olbia) in 37’08”; 23° Gavino Polo (M45, CCRS Sorso) in 37’12”; 24° Francesco Ferraro (M35, Atletica Cortoghiana) in 37’17”; 25° Bernardino Casu (M45, Pionieri Marmilla Mogoro) in 37’18”.
In campo femminile Maria Domenica Manchia non ha problemi ad aggiudicarsi il primo posto. Sicuramente è stata anche avvantaggiata dall’assenza di altre forti atlete isolane ma sicuramente avrebbe dato del filo da torcere a tutte. Al secondo posto Donatella Saiu (Futura Cagliari) a poco più di 2’ di distanza. Va segnalato che le due atlete Senior, arrivate per prime, tra le Master farebbero parte della categoria MF 45. Queste le prime 15 donne arrivate al traguardo: 1^ (arrivata 27^ assoluta) Maria Domenica Manchia in 37’22”; 2^ (46^ ass.ta) Donatella Saiu in 39’33”; 3^ (52^ ass.ta) Adele Simula (F40, Atl. San Giovanni Sassari) in 40’01”; 4^ (57^ ass.ta) Leonarda Cantara (F35, Atletica Ozieri) in 40’53”; 5^ (62^ ass.ta) Patrizia Mureddu (F40, Atletica Ozieri) in 41’14”; 6^ (69^ ass.ta) Rosalba Miscali (F45, Marathon Club Oristano) in 41’48”; 7^ (72^ ass.ta) Daniela Perinu (F35, Alghero Marathon) in 41’56”; 8^ (81^ ass.ta) Adalgisa Deriu (F40, Guilcer Team La Città) in 43’06”; 9^ (88^ ass.ta) Antonella Cau (F40, Amatori Nuoro) in 44’09”; 10^ (91^ ass.ta) Daniela Zedda (F40, Alghero Marathon) in 44’36”; 11^ (99^ ass.ta) Annalisa Gaspa (F50, Podistica Sassari) in 45’32”; 12^ (110^ ass.ta) Stefania Ladoni (F45, Atl. Ozieri) in 46’24”; 13^ (111 ass.ta) Luisella Cantara (F45, Monte Acuto Marathon Ozieri) in 46’27”; 14^ (112^ ass.ta) Maria Rita Pazzola (F45, Podistica Sassari) in 46’30”; 15^ (117^ ass.ta) Chiara Ruiu (F45, Amatori Nuoro) in 47’07”.
Quest’anno tra gli atleti più giovani (dagli Esordienti agli Allievi) vi è stato un consistente calo di partecipanti. Certamente la concomitanza del Campionato Regionale di Società su Pista per le categorie Ragazzi, Cadetti e Allievi, svoltosi a Cagliari nella stessa data della gara di Oschiri, ha influito tantissimo. Strano il caso degli atleti facenti parte delle categorie più giovani della società “Alasport” che, seppure iscritti alle varie gare, non hanno preso parte alla manifestazione. Come tutti gli anni hanno preso parte alla manifestazione anche gli atleti del gruppo paralimpico “Filippide” che hanno gareggiato assieme agli altri atleti della gara dei 10 km. Tutta la manifestazione è stata ripresa dalla televisione privata “Videolina”.
Le premiazioni sono state piuttosto celeri, grazie all’uso del chip, anche se a fine gara c’è stato qualche atleta che non è stato rilevato nonostante fosse arrivato al traguardo per cui ci sono stati alcuni avvicendamenti nelle posizioni. Strano il caso, per esempio di Matteo Tolis (M35, Carbonia Sulcis), giunto al traguardo ma senza rientrare in classifica. Dopo le premiazioni degli atleti più giovani, con coppe e medaglie, sono stati premiati i primi 5 atleti di tutte le categorie, sia maschili che femminili. All’atto della premiazione è stata consegnata la maglia di “Campione Regionale” a tutti gli atleti Master giunti per primi.   

Per vedere i risultati della gara, tratti dal sito Fidal, clicca qui;
Le foto sono state scattate da Gabriella Amore;
Per vedere le foto della gara clicca qui;
Per discuterne sul forum clicca qui.

6 commenti:

  1. Alessandro Pisanu5 maggio 2013 20:21

    Bella gara,peccato che dopo aver pagato 7euro alla fidal per l'iscrizione e concludendo la gara con un risultato mediocre, non venga neanche classificato,l'ausilio del chip non è servito, o sono i giudici di gara che non servono.

    RispondiElimina
  2. Mi dispiace Alessandro, non so cosa dirti, purtroppo in una gara così numerosa era difficilissimo gestire gli arrivi. Ti invito ad inviare una mail alla Fidal regionale per spiegare quanto è successo, può darsi che facciano la rettifica a posteriori.

    RispondiElimina
  3. per me la stessa cosa..terzo di categoria e nemmeno messo in classifica...senza dimenticare che hanno pure invertito i tempi di certi atleti...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. matteo non so cosa dirti. che tempo hai fatto, così se inserisco una classifica più ampia metto anche te. dimmi dopo chi sei arrivato.

      Elimina
    2. 37'16'' mezzo secondo dopo Bernardino Casu e mezzo secondo prima di Giovanni Congiu..ho inviato varie mail in federazione ma nessuna risposta...devono aver fatto molta confusione visto che mi hanno pure premiato ma poi non risulto nemmeno come atleta ritirato..ahahahaah pazienza dai

      Elimina
  4. Alessandro Pisanu7 maggio 2013 22:50

    Grazie Antonello vedrò di inviare una mail alla Fidal.

    RispondiElimina