mercoledì 15 febbraio 2017

Iniziare a correre: i requisiti fondamentali. Tratto da "Missione Correre".

iniziare a correreNon vogliamo mentire ne’ assumere un atteggiamento troppo buonista: la corsa è uno sport per molti ma non per tutti.
Stiamo parlando di un’attività fisica piuttosto impegnativa anche se svolta a bassa intensità, specie se il nostro stato di forma generale non è proprio quello di un atleta olimpionico.
Prima di iniziare a correre con costanza e per raggiungere un buon minutaggio, sarà necessario verificare il possesso di alcuni requisiti fondamentali.

Prima di tutto dobbiamo essere in un adeguato stato di salute: sembra scontato, in realtà pochissimi aspiranti runner si recano dal medico prima di iniziare l’attività. E’ assolutamente consigliata una visita di idoneità all’attività sportiva, che può essere eseguita presso un centro sportivo o un medico specializzato (ce ne sono tantissimi in tutte le città).
Il costo può variare, ma mediamente si aggira attorno ai 40,00 – 50,00 euro.
In questo modo avrete la consapevolezza di non avere patologie (specie cardiache) che sconsiglino l’attività fisica. Evitate il medico di base, che non ha la strumentazione ne l’abilitazione a valutare l’idoneità e probabilmente vi consiglierà di fare “delle belle camminate” e di lasciare stare la corsa. Forse siamo un po’ cattivi, ma generalmente i medici di base hanno a che fare con persone anziane e non con sportivi. Per il bastone e il semolino c’è tempo, adesso voi volete correre!
Ora che sapete di essere idonei allo svolgimento di attività sportive, dovete farvi un esame di coscienza e verificare di aver un “telaio” idoneo alla corsa. Correre è uno sport che può risultare traumatico per le articolazioni (a causa della forza di gravità) ed è sconsigliabile a chi è pesantemente in sovrappeso.
A questo punto solo in pochi penseranno di esserlo. Per essere maggiormente obiettivi e non indulgere troppo verso noi stessi possiamo fare una verifica attraverso l’Indice di Massa Corporea (IMC o Body Mass Index), grazie al quale avere un dato biometrico oggettivo.
Ci possiamo rifare ad autori come l’ottimo Roberto Albanesi (www.albanesi.it) che danno come 27 IMC massimo compatibile con la corsa (25 per le donne), quindi se siete gravemente in sovrappeso prima è meglio praticare sport che diano meno carico alle articolazioni (bicicletta, nuoto, camminate lunghe).
Quindi: salute OK, peso OK… a questo punto non vi rimane altro che mettere un paio di scarpe “decenti” ed iniziare la vostra prima seduta di corsa!

Per entrare nel blog Missione Correre clicca qui.


Nessun commento:

Posta un commento